Carenza medici all’ospedale di Polla. Greco annuncia sciopero della fame. Dall’Asl rassicurazioni sull’arrivo di personale

“Segnali incoraggianti sono arrivati dal Direttore Sanitario Luigi Mandìa. Anche alcuni (rari)amici politici mi hanno dato solidarietà e soprattutto appoggio in questa mia richiesta di avere sanitari in sostituzione di chi se ne va”. E’ quanto scrive sul gruppo facebook “Difendiamo le strutture sanitarie del territorio” il dottore Pietro Greco, Dirigente del reparto di Neurologia all’ospedale “Luigi Curto” di Polla dopo le  dichiarazioni e decisioni esposte ieri, sempre sulla pagina social, relative alla mancanza di personale medico all’ospedale di Polla. Il dottore Pietro Greco aveva annunciato, infatti, che dal prossimo primo luglio avrebbe cominciato uno sciopero della fame come forma di protesta per la mancanza di personale.   Il dottore Greco racconta di aver ricevuto tanti attestati di solidarietà. “Anche dalla nuova dirigenza dell’Asl Salerno assicurano, in tempi brevi, l’arrivo di un neurologo al “Curto”, ma continua il dottore Greco “resterò vigile sino alla concretezza di questi provvedimenti. Pronto ad azioni anche dolorose per il sottoscritto per la vita di questo ospedale. Ringrazio la stampa, conclude il messaggio del dirigente medico, il mio gruppo social sempre più folto che mi supporta a difesa di tutte le strutture sanitarie del nostro paese”.

Insomma, dopo 24 ore dalle dichiarazioni del responsabile del reparto di Neurologia del Luigi Curto di Polla sembra che qualcosa si muova. Ma come scrive il dottore Greco “bisogna rimanere vigili e non abbassare la guardia”. Perchè di annunci e promesse per la struttura ospedaliera pollese e per la sanità valdianese in genere, ne sono stati fatti tanti, pochi, però purtroppo hanno trovato concretezza,

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#