Scomparso da 5 giorni: ricerche senza sosta di Michele Gallo. Appello dei familiari ai vacanzieri

Non si sono fermati nemmeno un istante i familiari, gli amici ed i volontari impegnati nelle ricerche di Michele Gallo scomparso da Sala Consilina ormai da 5 giorni. Quella di ieri è stata una domenica di angoscia perché Michele che nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi si è allontanato di casa a piedi ancora non è stato trovato. Oggi è il quinto giorno di ricerche per trovare il 25enne da tutti descritto come un ragazzo buono e sensibile, le cui condizioni psico-fisiche con il passare del tempo –temono i familiari- non possono che peggiorare. Senza soldi, affrontando enormi difficoltà sia per bere che per nutrirsi, stanco per i giorni di cammino a piedi e per le notti trascorse probabilmente all’aperto, Michele deve fare anche i conti con l’ondata di caldo delle ultime ore, che sta mettendo a dura prova anche chi non si trova nelle sue condizioni di spossatezza. Di qui l’appello ancora più accorato dei familiari, rivolto anche e soprattutto a chi in queste ore si trova nei luoghi di villeggiatura del Golfo di Policastro o nelle aree limitrofe. Chiunque vedesse Michele è invitato a fermarlo e ad avvisare i Carabinieri e i familiari ai numeri ai numeri 3429882674 o 3248714229 o 3392690224.

WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.22 WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.23 WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.24 (1)Ieri  è stato attivato dalla Regione Campania il Nucleo Fluviale della Protezione Civile di Padula, impegnato nelle ricerche nell’area del Bussento. I volontari hanno lavorato senza sosta fino a spingersi a Maratea senza, purtroppo, avere alcun riscontro.

WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.24 (1)WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.24WhatsApp Image 2018-07-16 at 10.42.22 (1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche la Protezione di Sala Consilina continua a collaborare alle ricerche, senza dimenticare altri volontari, amici e familiari che continuano le ricerche effettuando anche volantinaggio per sensibilizzare più persone possibili. Perché man mano che i giorni passano, le difficoltà e i disagi che Michele Gallo deve affrontare purtroppo aumentano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#