“Aiutiamoli nei loro Paesi”: ipocrisie svelate a Buonabitacolo dalla mostra fotografica di Fausto Romano Maniglia

“Aiutiamoli nei loro Paesi” … quante volte, soprattutto nell’ultimo periodo, abbiamo sentito questa frase rivolta ai migranti.

Pronunciata a volte con convinzione e a volte semplicemente come vuoto refrain, semplicemente per lavarsi la coscienza. Se volete capire in che modo i paesi “evoluti” e occidentali aiutano a casa loro i cittadini Africani e non solo (in questo caso seppellendoli di rifiuti elettronici) può essere davvero utile visitare la mostra fotografica opera di Fausto Romano Maniglia, inaugurata da alcuni giorni a Buonabitacolo e aperta fino al prossimo 19 agosto presso la Biblioteca comunale.

FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (2) FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (3)

“The Damned Yard, viaggio a Sodoma e Gomorra” il titolo del reportage, realizzato da Fausto nel mese di giugno 2017 ad Agbogbloshie, quartiere alla periferia di Accra, in Ghana. Dove sorge la discarica di prodotti elettronici più grande dell’Africa, considerato dai locali con il nome biblico di “Sodoma e Gomorra”.

FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (4) FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (5)

Un luogo che sembra davvero una sorta di Inferno Dantesco, dove tra rottami di frigoriferi, televisori e stampanti, e tra le più varie tipologie di elettrodomestici, molti dei quali provenienti dall’Europa e dall’Italia, divampano roghi e fumi dalle gravissime ripercussioni sanitarie ed ambientali per i residenti. Ai nostri microfoni Fausto Romano Maniglia spiega la genesi della sua iniziativa, e le sensazioni strazianti vissute sul posto in occasione del servizio fotografico.

FAUSTO ROMANO MANIGLIA

“Agbogbloshie -spiega Fausto Romano Maniglia- è diventato sinonimo, negli anni, delle tonnellate di e-waste che ogni giorno entrano nei porti di Accra e che si accumulano nella laguna di Korle. I dati più recenti ci dicono che fino ad oggi sono stati riversati nell’area di Agbogbloshie più di 250 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici, nella maggior parte provenienti dai paesi europei e dagli Stati Uniti”.

FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (7) FAUSTO ROMANO MANIGLIA THE DAMNED YARD SODOMA E GOMORRA (6)

 Attraverso le espressioni e gestualità delle persone, ed il sapiente uso dei colori sull’oceano di rifiuti che fa da sfondo ad ogni scatto, le immagini realizzate da Fausto Romano Maniglia hanno la capacità di restituire anche qui nel Vallo di Diano una realtà così lontana e “disturbante”, forse per noi inconcepibile. “Aiutiamoli nei loro paesi” è una frase che sarà certamente più difficile da pronunciare per chi visita la mostra di Buonabitacolo: che poi è lo scopo che Fausto si era prefissato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#