Aggressione a richiedenti asilo e operatrice ad Atena Lucana: ai domiciliari il 33enne

Arresto convalidato e domiciliari per il 33enne arrestato domenica sera in flagranza di reato ad Atena Lucana. L’uomo, un emigrante, sotto i fumi dell’alcol è entrato in un centro migranti e ha aggredito un 18enne egiziano richiedente asilo, una opetatrice e poi i carabinieri accorsi sul posto. Inoltre ha danneggiato mobili e l’auto dei militari. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina guidata dal capitano Davide Acquaviva hanno fatto emergere che il 33enne aveva inneggiato al razzismo sui suoi profili social e quindi è scattato anche l’arresto per odio razziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *