Sala Consilina, presentato il Fritz Festival: il 30 e 31 luglio la provincia si racconta con varie espressioni artistiche

Presentato in Conferenza Stampa presso l’Aula Consiliare del Comune di Sala Consilina il Fritz Festival, manifestazione inedita ideata dai giovani dell’Associazione “Amico Fritz” ed in programma il 30 e il 31 luglio. L’evento gode del Patrocinio del Comune di Sala Consilina, e grazie al Comune salese e alla sinergia con l’Assessore Regionale Corrado Matera non è mancato il Contributo dell’EPT di Salerno.

“Il festival, fanno sapere gli organizzatori, si propone di offrire un racconto della provincia attraverso varie espressioni artistiche. Un momento di aggregazione per riflettere, a modo nostro, su questo concetto culturale, su quello che significa per chi ci vive e anche per chi se ne va. Un punto di partenza per riscoprire il patrimonio culturale che ci ha formato senza che ce ne accorgessimo e guardarvi con occhi nuovi e più consapevoli”.

amico fritz sala consilina

Perché “un festival senza scuorno”?

Il termine “scuorno”, nonostante la sua natura dialettale, ha tutte le potenzialità per varcare i limiti territoriali vista l’intraducibilità del suo significato. Il modo più opportuno per renderne il senso è distinguerlo dalla vergogna pura e semplice. Lo scuorno ha in sé una componente sociale: è il ritegno che bisogna avere per muoversi tra gli altri.

Per il Fritz Festival, che si terrà 30 e 31 Luglio, è stato scelto il Polo Culturale Cappuccini a Sala Consilina. Durante l’estate più amara per i mondiali di calcio gli avventori potranno cimentarsi nel torneo Mondiale di Bocce. Chissà che l’Italia non trovi il riscatto proprio in provincia. Per i più pigri, anche la possibilità di non scollarsi dalla sedia di plastica e l’ ombrellone Algida protagonista di tutte le estati: i Mondiali di Carte (Briscola, Tressette, Scopa).

Entrambe le serate vedranno avvicendarsi sul palco ospiti illustri per dar vita e profondità al dibattito culturale sulla provincia con le loro conoscenze, esperienze e opinioni. A moderare gli incontri Angelo Mastrandrea, giornalista e scrittore. Protagonisti della prima serata Sarantis Thanopulos e Tiziana Rinaldi Castro,durante la seconda, invece, Sandro Abruzzese e Riccardo De Gennaro. A riscaldare l’ Arena del Fritz ci  saranno due ospiti d’eccezione che attraverso un connubio inedito di letteratura, teatro, poesia e musica contribuiranno con la propria arte a questo viaggio di esplorazione della provincia. Si tratta di Enzo d’Arco, regista ed autore teatrale ed il collettivo di giovani poeti Tempi DiVersi.

Entrambe le serate saranno piene di musica. Non solo artisti del luogo, ma anche ospiti conosciuti a livello nazionale come Kruger (frontman dei Nobraino), i Joe Victor e i Viito. Cecilia, Keet and More, Leopardo, The Fusion Quartet, Uranio Irpino, Kruger, Viito, Joe Victor, oltre al dj set e karaoke.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#