Giornata dello studente a Monte S.Giacomo, consegnata la borsa di studio “Elisabetta Nicodemo 2018”

È stata assegnata a Carmela Cioffi la borsa di studio Elisabetta Nicodemo 2018. Carmela si è diplomata con la votazione di 98/100 presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano.

WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.00 (1) WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.01 (1) WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.03 (1)

Il Palazzo Marone ha ospitato la cerimonia svoltasi nell’ambito della “Giornata dello studente” tenutasi a Monte San Giacomo.

Al tavolo dei lavori, coordinati dal Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani,Antonio Mastrandrea, erano presenti il sindaco Raffaele Accetta, l’assessore alla cultura Angela D’Alto, l’istitutore della borsa di studio Gianfranco Izzo, il dirigente scolastico Maria Antonietta Trotta e Gerardo Marotta, presidente dell’Associazione Libertas.

WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.00.59 WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.00 (1)

L’iniziativa è alla sua seconda edizione ed è stata ideata dal procuratore Gianfranco Izzo che, cittadino onorario di Monte San Giacomo, ha voluto istituire una borsa di studio del valore di 2.000 euro con l’obiettivo di incentivare e valorizzare gli studenti più virtuosi in ricordo della madre Elisabetta, originaria del paese ai piedi del Cervati e dove vi ha vissuto i primi 28 anni della sua vita.

Il premio è consegnato allo studente che, in condizioni socio-economiche meno abbienti, ha superato in modo meritevole l’esame di maturità nel precedente anno scolastico. Inoltre, quest’anno sono stati conferiti un attestato di merito a Stefania Amato e l’attribuzione di menzione speciale a Barbara D’Alto.

WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.01 WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.03 WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.02 (1)

La “Giornata dello studente” è l’iniziativa nata 50 anni fa e che l’Amministrazione Comunale ha ripreso grazie all’ausilio della Banca Monte Pruno e dell’Associazione Libertas “Antonio Nicodemo”. Sono stati premiati, con una pergamena e un buono per l’acquisto di libri, gli studenti della terza media e delle scuole superiori promossi con la media dei voti più alta; a meritarsi i riconoscimenti sono stati Lucrezia Clemente, Giovanni Siervo, Lucia Caporrino, Sveva D’Alto, Sara Monti e Maria Lisa.

“Si continua con l’attenzione alla cultura e allo studio – ha dichiarato il sindaco Accetta – vogliamo che gli studenti si rendano conto che studiare è importante e vale la pena anche poter concorrere ad ottenere una borsa di studio”

Nel suo intervento il procuratore Izzo ha esposto alcune osservazioni riguardanti i rapporti tra gli allievi e gli insegnanti.

WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.02 WhatsApp Image 2018-09-24 at 13.01.01 (2)

”La scuola italiana non è più meritocratica e il vero problema è la rottura del rapporto generazionale – ha asserito Izzo – i genitori collaborano sempre meno con gli insegnanti. Il compito fondamentale della scuola è formare civilmente e umanamente un ragazzo.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *