Oggi la festa dei nonni, sempre più indispensabili ma sempre più a rischio: a Polla l’ennesima truffa telefonica

Il 2 ottobre è il giorno in cui si festeggiano i nonni: sono 12 milioni in Italia e restano indispensabili. Una ricerca di queste ore dice che per i loro “servizi” dovrebbero essere pagati quasi 2mila euro al mese.

Il nostro è il paese europeo con la più alta percentuale di nonni che si occupano di un nipote, quasi il 26% mentre i genitori sono al lavoro: i nonni sono un vero e proprio strumento del welfare, fra i più efficaci in Italia negli ultimi anni. Ma purtroppo proprio i nonni e gli anziani continuano sempre più ad essere presi di mira da truffatori senza scrupoli. Come accaduto a Polla, dove un anziano del posto, a sua volta nonno, è stato costretto a vivere momenti di angoscia a causa dell’ennesimo tentativo di estorsione effettuato telefonicamente da malviventi senza scrupoli.  All’anziano è stato chiesto di rilasciare una cifra pari ad euro 3mila 200 euro, per supportare il nipote “ritrovatosi con problemi economici” in seguito ad un presunto incidente con il computer. “Danni irrimediabili” e soprattutto “da risolvere prima possibile, senza avvisare nessun altro membro della famiglia” sono state le parole ripetute più volte nel corso della lunga telefonata tra l’anziano signore e le voci sconosciute, ma molto persuasive, che lo hanno tormentato telefonicamente. Al termine della chiamata l’anziano, impaurito e quasi convinto di prelevare la cifra richiesta, ha fortunatamente avuto la prontezza di spirito di contattare sua figlia, per informarla dell’accaduto.  A questo punto l’inganno è stato svelato: una volta capito che si trattava di una truffa, e tirato un sospiro di sollievo, la vicenda è stata immediatamente segnalata ai Carabinieri di Sala Consilina. I Militari dell’Arma hanno avviato le indagini per risalire all’identificazione del numero e degli spietati artefici della tentata truffa. Non è certo il primo episodio di truffa che si verifica ai danni di anziani del Vallo di Diano, e purtroppo alcuni sono andati a segno. Proprio perché questi malviventi senza scrupoli approfittano del “cuore” dei nonni, che di fronte ad ipotetici “gravi problemi” dei loro nipoti o figli, perdono lucidità: e sarebbero disposti a tutto per aiutarli.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#