Il magistrato salernitano che lotta contro la Mafia lucana: 25 arresti firmati dal procuratore Francesco Curcio

C’è un magistrato di Polla, Francesco Curcio, che da poco tempo è arrivato alla guida della Procura di Potenza. Una lunga carriera alle spalle e ora l’incarico di prestigio. Ieri ha messo a segno, probabilmente, una delle operazioni più importanti da quando è “sbarcato” in Basilicata. Curcio, salernitano doc, legato da sempre a Polla, ha infatti sgominato alcuni clan mafiosi presenti sul territorio. “Quando sono arrivato qui – ha detto – mi hanno chiesto se la Mafiia esiste. Oggi, e lo dico senza felicità, abbiamo confermato che la Mafia esiste anche in Basilicata ed ha collegamenti con altre organizzazioni criminali”. L’operazione che ha visto coinvolti centinaia di uomini della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza è scattata nei confronti di 25 presunti appartenenti a tre diverse organizzazioni criminali, una delle quali di stampo mafioso, che operavano su tutto il litorale jonico-lucano e dedite alle estorsioni e al traffico di droga, soprattutto cocaina e hashish. Nell’operazione, coordinata dalla Dda di Potenza, sono stati impegnati 170 carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Matera, un centinaio di poliziotti della Questura di Potenza e 60 militari del Comando provinciale della Guardia di finanza. Sono state 22 perquisizioni finalizzate alla ricerca di armi e droga e sequestri di beni, terreni e attività imprenditoriali nelle province di Matera, Potenza, Bari, Lecce, Foggia, Milano e anche Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#