“Buono 4° ed ultimo compleanno Circoliamo!”. Il Gruppo Positivo: “Ormai abbiamo perso ogni speranza”

Riceviamo e pubblichiamo a firma di Nicola Memoli, portavoce del gruppo Positivo di Sala Consilina.

“Il 16 ottobre del 2014 l’amministrazione di Sala Consilina organizza un incontro pubblico dal titolo “Circoliamo? Studio per il riassetto e la regolamentazione del sistema di mobilità urbana”. Sulla pagina web dedicata al PUC del sito del Comune di Sala Consilina (http://puc.salaconsilina.gov.it/circoliamo/) si legge: “Circoliamo?” sarà lo slogan delle iniziative che l’Amministrazione Comunale ha scelto, per identificare i momenti di informazione e ascolto da mettere in campo”. Ad oggi di iniziative del genere non se ne sono viste molte, soprattutto non vi è traccia dei progetti e delle intenzioni sbandierate nonostante la sera della presentazione di “Circoliamo”, il Sindaco Cavallone e il Vicesindaco Giordano dichiaravano: “… con questa iniziativa vogliamo dare avvio a un confronto aperto all’intera cittadinanza, per comprendere percezioni, problematiche e idee “per una nuova mobilità a Sala Consilina…”. In quel convegno fu presentato un questionario attraverso il quale l’amministrazione intendeva raccogliere indicazioni, suggerimenti e proposte utili nella realizzazione del nuovo sistema di mobilità. Oggi, nel giorno del 4° e certamente ultimo compleanno di “Circoliamo”, il Gruppo Positivo prende atto che le uniche azioni svolte dall’amministrazione riguardo alla viabilità sono: l’ormai famosa “sbarra dei giardinetti” e la spesa di circa 100.000 € per l’abbattimento di un rudere in via Mezzacapo che non risolverà i problemi di quell’arteria essendo a pochi decine di metri da un restringimento. Non vi è traccia né del terminal bus nei pressi del campo sportivo annunciato alla presentazione di “Circoliamo”, né di nessun’altra iniziativa o azione; quelle che sono rimaste sono solo le dichiarazioni fatte in più riprese dal Vicesindaco e dagli assessori preposti riguardo alla poca partecipazione dei cittadini nella compilazione di quel famoso questionario. Dichiarazioni usate nel tempo come giustificazione per la totale assenza di azioni dedicate al miglioramento della viabilità e mobilità Salese, come se dovessero essere i cittadini a prendersi la responsabilità delle scelte. Non c’è stato nessun altro momento di confronto, né con la cittadinanza né con i gruppi di minoranza del Consiglio Comunale, che possa aver fatto intendere che quel l’evento organizzato 4 anni fa non fosse solo e soltanto sterile propaganda. Ormai abbiamo perso qualsiasi speranza riguardo la presentazione del nuovo piano di viabilità cittadino, ma per fortuna presto sarà smontato il tendone del circo che è stata questa amministrazione, finiranno così quelle che, agli occhi di tutti, sono e restano delle “pagliacciate”. #sonogiápassati #inadeguati #inconcludenti”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#