Buonabitacolo, campane negate: infuriano le polemiche per il cancello al Santuario della Madonna del Carmine

Campane negate: è polemica a Buonabitacolo per la chiusura del Campanile del Santuario della Madonna del Carmine. “Tirare le corde della campana” ha rappresentato da sempre una tradizione alla quale la comunità religiosa buonabitacolese è affezionata.

Ora questo gesto spontaneo e gioioso, però, non è più possibile, a causa del cancello che impedisce l’accesso al campanile. A farlo installare -da quanto si apprende- sarebbe stato il parroco. Una sorpresa non certo gradita ai buonabitacolesi, che è stata commentata dallo stesso sindaco Giancarlo Guercio  con un post sul social network Facebook: “Non voglio minimamente entrare nel merito delle scelte che hanno portato a chiudere con un cancello il portale del campanile del nostro santuario, né è mia intenzione alimentare le polemiche -scrive il primo cittadino, chiarendo che in questo caso si esprime da semplice devoto-  ma arrivare sul monte Carmelo significa poter salutare la Madonna del Carmine e immediatamente dopo poter esprimere la gioia di essere lì, tirando la corda della campana, per farla suonare, per condividere quella gioia con chi è giù, nel paese. A me -conclude Guercio- piacerebbe continuare a sentire quel suono, che non solo non mi ha mai dato fastidio, ma mi ha fatto sentire a casa. A qualsiasi ora del giorno e della notte, con la spontaneità della devozione. Senza cancelli!”. Tantissimi i commenti sotto il post del sindaco, quasi tutti contrari all’installazione del cancello, ma come sempre qualcuno purtroppo non riesce ad esprimere una semplice opinione senza scadere nella volgarità o nelle offese. “E magari – come commenta Vito Trotta- molti di quelli che oggi si lamentano per la chiusura del cancello, sono gli stessi che precedentemente si lamentavano per il disturbo causato dal suono delle campane”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#