Combattere la cultura dello scarto: una importante tavola rotonda all’Unisa

Tre modalità diverse di combattere la cultura dello scarto al Campus di Fisciano, in occasione della seconda tavola rotonda parallela al Salerno leadership training – 104 ore, 30 partecipanti, 20 ore di minicorsi insegnati a quattro mani da un manager e un docente e 4 tavole rotonde aperte a tutta la cittadinanza con personalità del mondo civile, culturale, economico, politico, giudiziario e dell’ordine pubblico. “Sostenibilita´: dalla cultura dello scarto all’economia circolare”: questo il tema della tavola rotonda che ha portato a Fisciano Marcello Somma, direttore del Business Development di Fater Spa, l’azienda di marchi come  Pampers Ace, Roberto Paterlini, Amministratore Delegato del principale operatore italiano nella gestione dell’intero ciclo dei rifiuti, Iren Ambiente, che serve un bacino di 7 milioni e mezzo di utenti, ed Edoardo Zanchini, nome storico dell’ambientalismo italiano, vice presidente di Legambiente. La tavola rotonda sarà introdotta da Paolo Pietrogrande e moderata dalla  gioralista Federica Grandis.  Il progetto, sviluppato da Netplan Italia in collaborazione con i dipartimenti di Ingegneria Industriale, Scienze Aziendali e Giurisprudenza dell’Universita’ di Salerno, nasce per offrire un corso di alta formazione per lo sviluppo delle competenze professionali dei nuovi manager, e porterà al campus universitario di Salerno, fino a dicembre, top manager, imprenditori, personalità del mondo civile, culturale, economico, che nel corso delle tavole rotonde aperte si sono confrontati e si confronteranno con tutta la cittadinanza su temi quali innovazione, sostenibilità, sviluppo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#