Un call center e tre organizzazioni criminali per truffare gli anziani: oltre 150 i casi scoperti dai carabinieri

I carabinieri del Nucleo investigativo di Salerno hanno fatto scattare le manette per due persone, entrambe di Napoli, accusati di aver promosso e organizzato un’associazione per delinquere finalizzata alle truffe ai danni degli anziani. Un’associazione all’opera nella regione Campania. Le indagini sono partite nel gennaio del 2017 e sono state delineate tre diverse associazioni operanti in regione e altri comuni del territorio nazionale che attraverso un call center gestito da sodali, contattavano al telefono persone anziane e, fingendosi parenti, avvocati o appartenenti alle forze dell’ordine, le inducevano con raggiri a consegnare denaro e oggetti in oro. Si sono registrate anche truffe da 20mila euro. Sono circa 150 gli episodi di truffa, consumata o tentata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#