Estorsione a Nocera Inferiore: arrestati due uomini di San Giorgio a Cremano e Ponticelli

Alba movimentata nel territorio tra la provincia di Napoli e l’Agro Nocerino Sarnese. Alle prime ore del mattino infatti la polizia ha eseguito due arresti per estorsione a Nocera Inferiore. I destinatari delle misure cautelari sono di San Giorgio a Cremano e Ponticelli. L’operazione scaturisce a seguito di un’accurata attività d’indagine svolta dalle forze dell’ordine che stamani hanno fatto scattare il blitz a carico degli indagati. Secondo il quotidiano online Salernotoday.it la vittima dell’estorsione sarebbe l’ex presidente della Nocerina Giuseppe De Marinis, che da anni viene preso di mira dalla criminalità organizzata. Nel mese di gennaio infatti, sua moglie, nell’uscire di casa per accompagnare i figli a scuola, notò la presenza di ben nove fori di proiettile a ridosso del cancello della loro abitazione. La donna informò subito il marito il quale, a sua volta, sporse denuncia alla Polizia. Quello stesso cancello era stato danneggiato già due anni fa dall’esplosione di una bomba carta. Nel 2012 l’imprenditore nocerino fu vittima di un pestaggio da parte di uomini interni ad un clan della ‘ndrangheta calabrese. Fu poi destinatario, ma come parte offesa, di una richiesta di soldi da parte di altri due soggetti con il passato criminale tra l’Agro nocerino e il Napoletano. Per poi essere coinvolto in un’inchiesta per evasione e truffa su accise e Iva, legati questa volta alla sua attività di imprenditore nella filiera degli oli con trasporto su scala internazionale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *