Chiusura punti nascita, Caldoro a gamba tesa: “De Luca e Movimento 5 Stelle ballano sul diritto alla salute della gente”

L’ex governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, interviene in merito alla situazione dei punti nascita di Polla e Sapri. Una situazione – quella della chiusura per nascite sotto i 500 bebè – già affrontato da Caldoro in passato. “Si può trovare una soluzione. Ho partecipato alla commissione sanità sui punti nascita – spiega l’esponente di Forza Italia – la scorsa settimana ed ho assistito ad un’oscura trattativa sulla pelle dei cittadini. Lo ribadisco con decisione Il commissario De Luca chiude i punti nascita ed il Ministro Cinque stelle minaccia di non dare le deroghe chieste dalla Regione, ed è possibile trovare una soluzione. Basta lavorarci seriamente”. L’accusa di Caldoro è politica. “Da tempo noto una piena intesa Cinque Stelle-De Luca su vecchie logiche di interesse elettorale contro la salute dei cittadini, una intesa a fare male le cose. Un minuetto partitico, quello del M5s e del Pd, che ho contrastato e continuerò a farlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#