San Valentino Torio, ordigno dinanzi alla sede della Lega. Falcone non si fa intimidire

Alta tensione a San Valentino Torio, dove una bomba carta, è esplosa nel tardo pomeriggio di ieri davanti la sede locale della Lega. La bomba carta, lasciata nei pressi della facciata esterna della struttura, non ha provocato feriti né danni. A rendere noto questo atto intimidatorio è stato il vice coordinatore regionale e coordinatore provinciale di Salerno, Mariano Falcone. “La Lega – ha dichiarato Falcone alla stampa – non si fa intimidire: gli atti in stile camorristico non ci fanno paura né ci zittiranno”. Ancora sconosciuta l’identità dei malintenzionati protagonisti del vile gesto. Sulle loro tracce le forze dell’ordine intervenute immediatamente subito dopo l’allarme scattato nel pomeriggio di ieri. Oggi alle 19 i militanti e dirigenti della provincia di Salerno sono rimasti in presidio nella sede leghista di San Valentino Torio per solidarietà nei confronti dei membri della sede. Da una Lega all’altra, perché a Salerno, sono apparse delle scritte sulla facciata della sede della Lega Navale di Salerno. L’autore delle frasi ingiuriose, con tutta probabilità era convinto si trattasse della Lega di Salvini. La Lega in oggetto raggruppa solo appassionati del mare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#