12 ore di basket, al Palazingaro vince la solidarietà. Un canestro da 2100 € per la ricerca sulla sindrome di Rett

La quinta edizione della 12 ore di basket, organizzata al Palazingaro dalla storica polisportiva di Sala Consilina nell’ultima domenica delle feste natalizie, non è stata solo una piacevole occasione di divertimento per gli amanti della palla a spicchi di tutte le età. La 12 ore ha acceso nuovamente i riflettori sulla sindrome di Rett, una rara malattia dell’apparato neurologico che colpisce le bambine nei primi anni di vita. Grazie ad un moto di generosità che vale quanto un canestro segnato all’ultimo secondo, sono stati raccolti più di 2000 € che finanzieranno le attività della ConRett ONLUS, l’associazione fondata nella primavera del 2016 per dare aiuto e conforto alle famiglie ed alle piccole pazienti.

L’intera giornata di sport è stata consacrata al ricordo di Maria Dorotea Di Sia, la ragazza originaria di Policastro Bussentino morta in un incidente stradale nel maggio del 2014. La mamma di Maria Dorotea, Pietrina Paladino, ha consegnato un messaggio semplice e toccante ai tanti giovani che hanno affollato l’impianto di via Pozzillo: «Amate la vita». Basta poco per arrivare al cuore di tutti.

 Testo di Carmine Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *