Al via all’ospedale Luigi Curto di Polla la donazione con la plasmaferesi

  

Così come anticipato qualche giorno fa, ha preso il via al Centro Trasfusionale dell’ospedale di Polla la donazione con la pratica della plasmaferesi. Ad annunciarlo è lo stesso responsabile del Centro, il dott. Carmine Oricchio, che già a fine 2018 aveva annunciato questa novità per il nosocomio pollese. Questa mattina la prima donazione con la tecnica della plasmaferesi, una tecnica di separazione del plasma sanguigno dagli elementi corpuscolati del sangue ottenuta mediante centrifugazione. Il metodo è utilizzato sia a scopi emotrasfusionali, sia a scopi terapeutici. L’equipe del dott. Oricchio, con la dottoressa Virginia Tagliamonte ed il personale del Centro Trasfusionale del “L.Curto”, ha dunque aggiunto, a partire da oggi, un nuovo tassello alle opportunità offerte ai donatori, ma soprattutto a coloro che del sangue, o, come in questo caso, solo del plasma, hanno bisogno. Grazie alla plasmaferesi, da oggi anche all’ospedale di Polla si potrà donare anche con maggiore frequenza.

 

L

La nuova tecnica, infatti, permette di donare ogni 14 giorni per un  massimo di 6 volte all’anno per ogni donatore. Tecniche sempre più innovative ed una battaglia per la crescita e specializzazione del reparto, che vedono il dottor Carmine Oricchio sempre in prima fila e oggi particolarmente lieto di aver contribuito a questo nuovo passo in avanti. E a proposito di donazioni, l’associazione Fratres ed il personale del Centro Trasfusionale di Polla, ricordano che si può donare il sangue in questo mese anche domenica 20 Gennaio 2019 e tutti i giorni di mattina dal Lunedi al Venerdì 08,30-12,00.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *