De Luca punta alla vetta del Cervati: “Finanziamenti in arrivo. E daremo lavoro ai giovani”. Il sindaco Esposito si commuove

Decine di amministratori, tantissimi cittadini e una promessa di finanziamento. La visita di Vincenzo de Luca a Sanza per benedire il protocollo d’intesa tra Regione, Parco e Comuni apre uno spiraglio per un Cervati migliore. “Finanzieremo con diversi milioni di euro la strada per ‘liberare’ il Cervati”, ha detto tra le altre cose il governatore facendo commuovere il sindaco e amico Vittorio Esposito. Al tavolo dei relatori il presidente del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, l’assessore regionale al turismo, Corrado Matera, il presidente della Bce di Buonabitacolo, Angelo de Luca, il direttore Beniamino Curcio coordinati da Lorenzo Peluso. Tutti concordi nell’evidenziare l’importanza strategica del Cervati per un “turismo esperenziale” come lo ha definito Matera.

Durante i venti minuti di intervento, il governatore ha attaccato i Cinque stelle soprattutto su reddito di cittadinanza (“pensassero a investire sul lavoro) e quota 100 (“è una truffa”). D’obbligo il passaggio sulla Sanità e l’attacco a Castiello (“sciacallo”).

De Luca poi ha dipinto le bellezze del Vallo di Diano, del Tanagro e delle aree a sud di Salerno.  “Da Buccino alla piana di Tardiano passando per la grotta di Pertosa Auletta, fino alla Certosa di Padula e risalendo verso il Cervati: tutto meraviglioso ma per far sì che questo turismo funzioni serve una organizzazione tedesca. E dovremo fare tutto per creare lavoro. Lavoro, servizi e qualità di vita. Solo così fermiamo l’emorragia dei giovani”.

Una risposta

  1. claudio MARMO ha detto:

    ogni volta che viene da queste parti, lascia sempre commenti e promesse idilliache verso le nostre zone. Appena torna a Salerno o Napoli, firma e toglie tutto al territorio, non credete che ci piglia per il c……. a voi i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#