Materiale pedopornografico nel cellulare e importuna ragazzine sui social: arrestato a Camerota

Ha 56 anni, sposato e con figli, ed è accusato di detenzione di materiale pedopornografico. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Vallo della Lucania dai carabinieri della stazione di Camerota. I militari hanno eseguito la misura cautelare su disposizione del Tribunale di Napoli nell’ambito di una indagine avviata dalla Polizia Postale per pedopornografia. L’uomo era già stato denunciato l’estate scorsa da una ragazza che segnalò di essere stata importunata tramite i social. Secondo quanto emerso sul cellulare sono stati trovati  file pedopornografici e foto di bambini. L’uomo, stando alle accuse, si sarebbe collegato ad internet tramite il wifi di una struttura ricettiva presso la quale lavorava e da lì avrebbe scaricato delle immagini ritraenti minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#