Omicidio di Violeta a Sala Consilina, muore in carcere il compagno Gimino Chirichella

E’ morto nella casa circondariale di Foggia, Gimino Cirichella, in carcere per l’omicidio di Violeta Senchiu, la sua compagna. Il 48enne di Sala Consilina ha perso la vita questa mattina per un presunto infarto.

Gimino Chiricella fu arrestato la notte successiva alla morte di Violeta, nel novembre scorso, e accusato di omicidio premeditato. Secondo l’accusa avrebbe acquistato della benzina da un distributore a Silla di Sassano e poi una volta in casa avrebbe dato fuoco alla donna e all’appartamento. Si presume in seguito a una lite4. La giovane rumena, madre di tre figli, uno dei quali con Chirichella, morì dopo diverse ore di atroci sofferenze e non servì a nulla il trasferimento all’ospedale di Napoli.

Sul corpo di Chirichella, operaio del Consorzio, verosimilmente sarà disposta l’autopsia e poi verrà decisa la data del funerale a opera dell’agenzia funebre Nino Battipaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *