San Pietro al Tanagro: la Corte dei Conti avvia accertamenti su un finanziamento regionale

Una pattuglia della Guardia di finanza davanti al municipio di San Pietro al Tanagro ha destato attenzione. I militari – in missione per la Corte dei conti – hanno portato via alcuni faldoni riguardanti – da quanto emerge – un finanziamento su dei lavori in una scuola in paese. Sul procedimento già tre anni fa si è interessato il Tar di Salerno con i ricorsi delle ditte perdenti, ricorsi tutti bocciati. Ora, in seguito probabilmente ad alcune segnalazioni giunte proprio dal piccolo paese del Vallo di Diano, si è mossa la Corte dei Conti. E non la Procura, occorre specificare. La commissione che decise quell’appalto era composta da tecnici e la parte politica dell’amministrazione comunale si dice serena. Il sindaco Domenico Quaranta è tranquillo. “Si tratta di controlli da parte della Corte dei conti per una situazione ben delineata. Il nostro Comune è trasparente”. Occorre anche aggiungere che tra qualche mese a San Pietro al Tanagro si voterà e le segnalazioni potrebbero rientrare anche in una lotta politica senza esclusioni di colpi. Per un ulteriore chiarimento non c’è alcun indagato in questa vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#