Sassano, il sindaco e la comunità ricordano Libera. La migrante che perse la vita in mare

A Sassano, nel giorno della festa delle donne è stata ricordata “Libera”, donna migrante che perse la vita in mare, sbarcando senza vita nel porto di Salerno. Il suo corpo è stato tumulato nel Cimitero di Sassano. Il primo cittadino, Tommaso Pellegrino, ha deposto dei fiori presso la tomba alla presenza di Rjgeois, la bambina, figlia di una delle migranti che ha perso la vita in mare.

“Oggi la Festa delle Donne è stata per me un momento particolarmente emozionante – ha dichiarato il sindaco Pellegrino –  Sassano ha ricordato “Libera”. La presenza di Rjgeois mi ha molto colpito ed ha reso questa giornata decisamente speciale. Rjgeois – ha continuato – rappresenta il presente e il futuro, possibile grazie al sacrificio di Donne come Libera che non hanno certo lasciato la propria Terra e la propria casa per piacere, ma per allontanare e soprattutto dare una speranza di futuro ai propri figli allontanandoli dalle guerre, dagli abusi e dalle violenze. Libera e Rjgeois per me sono il simbolo di questa giornata dedicata alle Donne“. 

Alla cerimonia erano presenti anche gli alunni dell’Istituto Scolastico Giovanni Falcone di Sassano.

“Un affettuoso grazie alla Preside, Patrizia Pagano e all’Istituto Scolastico Giovanni Falcone di Sassano – ha concluso il sindaco Pellegrino – grazie alla Consulta delle Donne di Sassano e alla sua Presidente Rosalina Stavola; grazie alle mie Amministratrici Maria Russo e Tania Esposito e soprattutto grazie a Libera per aver dato la possibilità a tanti bambini come Rjgeois di costruire il proprio futuro”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#