Sala Consilina come New York nel brano di Francesco Cicchella tra satira e dolorosa attualità

Sulle note di “New York, New York” lo show man napoletano Francesco Cicchella, venerdì sera durante il suo “Millevoci tonight show” ha riadattato il celebre brano dedicato alla grande mela, ad una più sobria e sottile rivisitazione di strettissima attualità alla città di Sala Consilina. Cicchella ha suscitato grande stupore, risate e ammirazione tra il pubblico, per aver studiato e inserito degli elementi, delle persone e situazioni legate alla città e al suo particolare momento storico. Con delle assonanze musicali e terzine ben associate, la canzone diventa un contenitore di notizie , curiosità e usanze, tutte rigorosamente salesi. Si parte dall’aria fresca nei periodi particolarmente caldi in località “Ariedda” fino alla soppressione di carcere e tribunale. Questi elementi hanno scatenato l’ilarità generale , tra gli applausi anche del primo cittadino Francesco Cavallone e degli amministratori salesi presenti al Teatro Scarpetta venerdì scorso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *