Il Latino “in punta di piedi” alle Medie: allievi entusiasti dell’iniziativa dell’Istituto Comprensivo di Teggiano

Riportare “in punta di piedi”, con garbo e metodologie adeguate ai giorni nostri, il Latino alle Scuole Medie: non è una riforma Ministeriale, ma una iniziativa che sta riscuotendo molto successo presso l’Istituto Comprensivo di Teggiano, guidato dalla dirigente scolastica Rosaria Murano.

Il Progetto Latina-Mente, ideato dalla docente Antonia Cardella, fornisce ai ragazzi di Terza Media dei plessi di Teggiano e San Rufo le basi della lingua dalla quale deriva l’Italiano, e che ancora oggi è utilizzata in diversi ambiti, tra i quali le scienze e la religione. Ma la cosa più sorprendente è che i ragazzi sono entusiasti di studiare il Latino, che è stata materia d’insegnamento obbligatoria alle Scuole Medie fino al 1978.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#