Polla: Pascale ratifica le dimissioni. Tocca a Vocca ma è in rottura con la maggioranza. I nodi a sciogliere di Giuliano

Questa mattina l’assessore di Polla, Teresa Pascale, ha ratificato le dimissioni dal consiglio comunale di Polla oltre che rimesso – ovviamente – le deleghe da assessore. Nella lettera di dimissioni l’ex presidente del consiglio comunale ha ringraziato i dipendenti comunali e alcuni esponenti della sua lista e spiegato che la decisione nasce da dissidi interni. Diversi infatti – secondo quanto trapela – le liti con sindaco Rocco Giuliano e alcuni consiglieri di maggioranza che hanno portato alla decisione di abbandonare il consiglio.

Per legge ora entrerà il primo dei non eletti nella lista di maggioranza: Graziano Vocca. Il sindaco dovrà quindi affrontare due situazioni spinose: le dimissioni dell’assessore con la quale aveva condiviso anche la scorsa legislatura e il rientro di Vocca. Quest’ultimo infatti per dieci anni è stato al fianco della maggioranza Giuliano. Dieci anni fa non fu eletto, cinque anni fa sì e ottenne l’assessorato allo sport e alla Comunità montana. Nelle ultime elezioni non ha ottenuto i voti necessari per entrare in consiglio e subito dopo l’insediamento della nuova consiliatura Giuliano ha cominciato – soprattutto attraverso il profilo Facebook – a criticare la gestione del comune di Polla. Critiche che hanno portato a una rottura importante che invita a chiedere: con che spirito entrerà in consiglio. Nella maggioranza? Difficile ricordando quest’anno di post su Facebook. Nella minoranza? Difficile perché è stato sempre in rottura con loro. Si vedrà.

Altro nodo che dovrà risolvere Giuliano sarà la riconsegna delle deleghe in capo alla Pascale. Gli altri consiglieri di maggioranza saranno d’accordo o avanzeranno pretese?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#