Vicenda Terna. “Via assente”, il Tar dà ragione al Comune di Montesano sulla Marcellana

Il Comune di Montesano sulla Marcellana ha vinto il ricorso al Tar sull’assenza di Via nel progetto. Lo annuncia il sindaco Giuseppe Rinaldi.

“È una grande giornata”, scrive il primo cittadino. “Nel giudizio centrale, quello più importante, quello sui cui abbiamo investito il massimo sforzo, che riguarda la mancanza di VIA della stazione elettrica Terna a Montesano, abbiamo avuto la meglio su tutti i punti da noi avanzati”. Il Tar ha annullato gli atti che riguardano il parere ambientale sulla Terna e ha decretato che, “non solo non esiste VIA (nè di SBS nè di Ravano) ma che anche, come si legge sotto, il decreto autorizzativo regionale n.377/2010 non riguarda alcuna stazione elettrica AAT/AT!!! IL Tar ha altresì condannato – aggiunge Rinaldi- Terna e Ministero alle spese legali a favore del Comune”. “Una vittoria straordinaria, frutto di lavoro di anni! Grazie a tutti! Una giornata storica per Montesano e bella, molto bella. Valuteremo nelle prossime ore gli atti conseguenziali a questa sentenza”.

Intanto grande soddisfazione è stata espressa anche dalla Presidente del Comitato “Nessun Dorma” di Montesano, Teresa Rotella. “Dopo otto anni di lungo lavoro, ha scritto la Rotella sui social,  finalmente il TAR del Lazio ha sancito che l’opera della stazione elettrica e’ abusiva . Nessuna Valutazione ambientale esiste ne’ per la variante ne’ per l’opera originaria . Un grande lavoro in simbiosi tra Comitato e Amministrazione. Grazie Sindaco, ha aggiunto Teresa Rotella,  per aver creduto e combattuto sul piano giudiziario e dimostrare che questa opera era illegittima , per aver impegnato risorse comunali , per aver compreso fino in fondo che questa era la battaglia delle battaglie , per far rinascere questo territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#