Teatro Amore Mio, con “Moulin Rouge” si chiude il sipario. Appuntamento al prossimo 27 ottobre

Serata di gala, premiazioni e spettacolo a Polla per “Teatro Amore Mio”. La kermesse torna ad ottobre 2019, ma domenica prossima si replica con “Olimpo napoletano”. Dal Moulin Rouge all’Avaro, dalla macchietta napoletana ai gialli, la rassegna non conosce confini. 

Si sono spenti riflettori sulla sedicesima edizione della rassegna nazionale di teatro amatoriale “Teatro Amore Mio” organizzata dall’associazione culturale “Tempo e Memoria” di Polla, presso il Centro Sociale “Don Bosco“. La stagione teatrale 2018/2019 ha visto la partecipazione di ben 20 compagnie teatrali provenienti dal centro-sud Italia. Tutti i protagonisti del ricco cartellone teatrale si sono ritrovati domenica scorsa, al Centro Sociale per la serata di gala, alla quale hanno partecipato tra gli altri: il sindaco di Polla Rocco Giuliano, l’assessore regionale Corrado Matera,il Presidente del Parco Nazionale Cilento, Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino e il presidente provinciale Fita Enzo Fauci. Consegnati i premi e i riconoscimenti alle compagnie teatrali e agli sponsor della rassegna. La cerimonia di premiazione, condotta dalla giornalista Mariarita Cupersito, è poi terminata con la rappresentazione del Musical ” Au Moulin Rouge de Paris” a cura della compagnia teatrale “Samarcanda“. Uno spettacolo “spettacolare” messo in scena per celebrare anche la conclusione della kermesse, che però domenica 31 marzo regalerà ai suoi abbonati un ultima pièce con “Olimpo napoletano” del gruppo “Ricomincio da tre”.

Un cartellone ricco di grandi spettacoli dal cabaret, alle commedie, ai drammi, ai gialli, fino ad arrivare ai musical. La rassegna teatrale pollese, ha ricevuto,infatti, un importante riconoscimento da parte della maggiore associazione italiana di categoria, la “Fita” (Federazione Italiana Teatro Amatoriale) per il programma così vasto e completo. “Teatro Amore Mio” è una delle rassegne più seguite in Campania e in provincia di Salerno è tra le più longeve.

Un bagno di folla, superiore alle precedenti edizioni e alle aspettative, come anticipato dal Presidente dell’Associazione “Tempo e Memoria” Vincenzo D’Amico: “Il nostro è un gruppo che ha cominciato a fare teatro circa trenta anni. Un’ edizione in cui tutti i componenti dell’associazione hanno fatto uno sforzo davvero enorme e con un budget a disposizione davvero ridotto – continua D’Amico – ma il risultato è stato a dir poco soddisfacente. Si pensa già alla prossima edizione che avrà inizio domenica 27 ottobre. Stiamo già ricevendo le richieste di partecipazione provenienti da tutta la penisola, che ci propongono spettacoli di ogni genere e di ogni tipo. Un ringraziamento infine va a tutti gli sponsor privati che hanno contribuito economicamente alla realizzazione della kermesse ed al piccolo ma generoso contributo dato dal pubblico. Appuntamento al prossimo autunno con la diciassettesima edizione”. 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#