Vicenda Terna. La multinazionale: “Studieremo le motivazioni della sentenza e poi studieremo il da farsi”

In merito alla sentenza del Tar del Lazio che ha dato ragione al Comune di Montesano sulla Marcellana, accettando il ricorso e in pratica confermando che è assente la Valutazione di Impatto ambientale del progetto della sottostazione, interviene Terna. La multinazionale fa sapere di “prendere atto della sentenza e che si prenderà del tempo per studiare le motivazioni e valutare il da farsi”. Non solo. Terna ha anche aggiunto di “aver dato disponibilità a un dialogo per una nuova localizzazione della stazione”.

Questa proposta fu già respinta dall’amministrazione comunale guidata da Giuseppe Rinaldi all’indomani di questa proposta già disse di no alla delocalizzazione. La battaglia contro la multinazionale e contro la costruzione della stazione Terna nella frazione Scalo è iniziata otto anni fa, anche e soprattutto dopo la spinta dell’allora consigliere Antonio Bianculli sulla presenza del cantiere. Da allora la battaglia è andata avanti su diversi livelli, sia di mobilitazione popolare che di lotte giudiziarie. Il “punto” segnato nel Tar del Lazio è forse decisivo per l’esito finale della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#