Una proposta di legge per le Grotte Turistiche Italiane: il Presidente D’Orilia ricevuto dalla Commissione Ambiente

Una proposta di legge per le Grotte Turistiche Italiane. Primo incontro
tra AGTI e Governo

Ieri mattina presso gli uffici di Palazzo Montecitorio, il Presidente dell’Associazione Grotte Turistiche Italiane (AGTI), Francescantonio
D’Orilia delle Grotte di Pertosa-Auletta, e i soci Corrado Greco delle Grotte Torri di Slivia (TS), Riccardo Strano e Luigino Quarchionni delle
Grotte di Frasassi (Ancona), Mario Verole Bozzello della Grotta del Vento e Francesco Manghisi delle Grotte di Castellana (Bari) hanno
incontrato le Onorevoli Patrizia Terzoni (Vice Presidente della Commissione Ambiente) e Paola Deiana.

L’incontro ha visto la completa disponibilità delle Onorevoli a integrare l’AGTI nel tavolo di concertazione sulla proposta di legge in
materia di tutela, protezione e valorizzazione del patrimonio geologico e speleologico, condividendo in pieno tutti i suggerimenti avanzati
dall’associazione che nel 2018 ha registrato un numero di visitatori che va oltre un milione.

L’intento è quello di regolarizzare il settore delle Grotte Turistiche puntando a due obiettivi, da un lato a stabilire criteri e strumenti per
valorizzare al massimo le potenzialità promozionali ed economiche dei siti in questione, dall’altro a salvaguardare e attivare misure di
tutela ambientale delle Grotte. Con l’incontro di ieri, l’ATGI stabilisce di fatto una relazione con la Commissione Ambiente sulla predisposizione della proposta di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *