Alla 13^edizione della ROMECUP 2019 protagonisti gli studenti dell’ITIS del Cicerone che conquistano due primi premi di 1000 euro

La gara di robotica, svoltasi dal 2 al 5 aprile con sede nella Capitale e promossa da FMD (Fondazione Mondo Digitale) si è tenuta quest’anno nella sede della facoltà di Ingegneria dell’Università Roma 3. Alla storica manifestazione della fondazione mondo digitale, erano presenti oltre 25 relatori nazionali e internazionali, 148 team di studenti in gara per il titolo di campioni italiani di robotica, 6 contest creativi, 2 hackathon e 40 stand nell’area dimostrativa dedicata a centri di ricerca, aziende, università e scuole. Protagonisti, anche quest’anno, gli studenti dell’Itis di Sala Consilina, che con una squadra di 19 alunni, di varie classi, si sono aggiudicati due primi posti nella categoria Explorer senior ed Explorer junior. Tantissime le scuole che hanno esposto i loro lavori accanto ad enti di ricerca, università, aziende, per mostrare progetti di eccellenza vivaci e innovativi.
La sfida finale ha riguardato 148 team di 30 scuole di 10 regioni italiane e una squadra di Malta, nella Protomoteca in Campidoglio, dove sono stati consegnati i premi ai team vincitori delle nove categorie in gara, per il XIII Trofeo Internazionale Città di Roma. Presente, tra gli altri, alla consegna dei premi, anche Alfonso Molina, direttore scientifico Fondazione Mondo Digitale.
Di seguito i nomi degli studenti valdianesi vincitori.
Explorer senior : primo posto Hulk – Molinari Antonio, Michele Granata, Roberto Salviulo. Quarto posto “L’Innominabile” – stessa squadra di Hulk.
Explorer junior : primo posto Antonio Molinari con il robot “Only M”.
Quinto posto “Gil” componenti : Antonio Cardiello, Michele Granata.
Sesto posto “DELTA” componenti Donato Tulimieri e Enrico Lopardo.
Il XIII Trofeo Internazionale Città di Roma non prevede fasi successive, mentre le squadre vincitrici delle selezioni nazionali parteciperanno a RoboCup Junior, i mondiali di robotica in programma a luglio in Australia. I secondi classificati del Rescue Simulation e del Soccer e i primi classificati nelle categorie On Stage partecipano agli europei di Hannover.
Dunque le sale del Palazzo Senatorio hanno accolto “il mondo dei robot” costruiti da scuole italiane e internazionali dando vita ad una sfida fino all’ultimo chip. Grande soddisfazione è stata espressa dai docenti accompagnatori proff. Antonio Anzalone e Amedeo Macri’. La vittoria non è solo dei robot, ma appartiene agli studenti e ai docenti che hanno scommesso sulle risorse della robodidattica- ha commentato la DS Antonella Vairo- il ragionamento e la sperimentazione implica la combinazione di vari saperi che consentono agli studenti di apprendere le scienze in modo creativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *