Ladri senza scrupoli a Sala Consilina: saccheggiata di notte la centralissima Profumeria Elena. Le lacrime di Arcangelo Lotierzo

Sempre di più la sfacciataggine di ladri e malviventi lascia senza parole: è il caso del furto avvenuto questa notte a Sala Consilina, nella centralissima via Mezzacapo, praticamente di fronte alla sede municipale.

In pieno centro, con un buon sistema di allarme, ed una vera e propria centralina di video sorveglianza costituita da diverse telecamere, i titolari delle attività commerciali pensano forse di poter dormire sonni tranquilli. Salvo poi recarsi al lavoro la mattina e trovare il proprio negozio violato e saccheggiato, come è capitato al signor Arcangelo Lotierzo della profumeria Elena. I malviventi, evidentemente dei professionisti, hanno prima messo fuori uso il sistema di allarme e la videocamera di sicurezza esterna, poi si sono dedicati alla saracinesca, che è stata praticamente tagliata in due parti.

 

Una volta all’interno, ulteriore attenzione è stata dedicata a scardinare i sistemi elettrici e a danneggiare quelli di video sorveglianza, per poi dedicarsi a fare man bassa, con particolare attenzione a quei prodotti di marca di maggior valore. Il tutto, da quanto si apprende, sarebbe accaduto poco dopo le tre di notte, ed i malviventi avrebbero utilizzato un furgone per raggiungere il loro obiettivo e poi per la fuga. E per quanto possano essere stati veloci, il furto avrà richiesto in ogni caso diversi minuti di tempo: a significare la faccia tosta dei ladri, che anche se di notte, hanno agito in una delle arterie stradali più trafficate del Vallo di Diano, con alta densità abitativa. Il rischio di essere visti o quantomeno sentiti era quindi molto alto. Il bottino ancora da quantificare, ma i danni subiti dal signor Arcangelo Lotierzo ammontano a diverse decine di migliaia di euro.

Su quanto accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina. Intanto ai nostri microfoni è davvero grande l’amarezza del signor Arcangelo Lotierzo, che lamenta l’assenza di un sistema di videosorveglianza cittadino e, con le lacrime agli occhi, dichiara di essere oramai sul punto di gettare la spugna.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#