Liceo Pisacane di Padula, rinnovato il tradizionale appuntamento pasquale con la celebrazione eucaristica e il Premio Caggiano

Anche quest’anno la tradizionale celebrazione eucaristica pre-pasquale del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula è stata l’occasione per la consegna del Premio Caggiano, istituito per volontà della famiglia Caggiano-Brigante per ricordare Angelo Caggiano, che a soli 17 anni, durante la II Guerra Mondiale fu inviato in Russia purtroppo senza più fare ritorno. Angelo amava studiare, e per questo motivo il Premio Caggiano viene conferito dal 1983 agli studenti che si sono diplomati col massimo dei voti nell’anno scolastico precedente.

Nell’occasione sono premiati anche ex alunni del Liceo Pisacane che si sono distinti per le loro attività pubbliche o private, nei diversi settori di competenza. Quest’anno, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo di Padula, in rappresentanza della famiglia Caggiano-Brigante era presente l’ingegnere Michele Brigante, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno, che ha rivolto un accorato invito a tutti i giovani del Liceo presenti a coltivare l’amore per lo studio e la ricerca. A consegnare i premi anche la dirigente scolastica dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula, Liliana Ferzola.

I premi in questa edizione sono andati agli allievi Carmine De Paola, Francesca Molinaro, Francesca Rinaldi, Barbara Setaro e Gianmarco Vegliante. Le borse di studio del Premio Caggiano sono state invece attribuite a Giulia Pisano e Giusy Sabini. Particolarmente emozionante il momento riservato alle premiazioni degli ex alunni del Liceo, tra i quali il dottor GIOVANNI ALLIEGRO, medico chirurgo e sindaco di Padula dal 1988 al 1990 e poi dal 2001 al 2011. Il premio è stato tributato anche come segno di riconoscenza per il papà, il dottore TULLIO ALLIEGRO, che negli anni ‘60 riuscì ad ottenere una sezione distaccata del Liceo Scientifico. Premiata anche un’eccellenza del mondo accademico, la ex allieva del Pisacane Antonietta Pepe, professore Associato in Chimica Organica presso Università degli Studi della Basilicata, autrice di tantissime ricerche pubblicate su riviste internazionali del settore.

Tra gli ex allievi, il “Premio Caggiano” è stato consegnato anche a Giuseppina Bitetti, che vive attualmente ad Atlanta, negli Stati Uniti d’America, già vincitrice della borsa di studio Frank Valente nel 1989. Giuseppina lavora da 18 anni alla Federal Reserve Bank di Atlanta dove ricopre il ruolo di responsabile per le relazioni strategiche nel settore pagamenti. A ritirare il premio è stata la mamma. In chiusura una sorpresa inaspettata con il conferimento del “Premio Caggiano” ad un pilastro del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula: la professoressa in pensione Carmelina Setaro che tanto si è spesa per l’istituto scolastico anche tuttora senza far mancare il suo sostegno e il suo aiuto.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#