Sala Consilina: grandi manovre per le elezioni. Cavallone “licenzia” l’assessore Ferrari

Manca davvero poco alla consegna delle liste in vista del mese di campagna elettorale. Fermento vivo a Sala Consilina con diversi big pronti a sfidarsi. Dovrebbero essere tre le liste al via. Ma il possibile inserimento di qualche outsider è sempre dietro l’angolo. Da una parte il sindaco uscente Francesco Cavallone con diversi elementi dell’attuale maggioranza, dall’altra Mimmo Cartolano (in un derby targato Pd anche se parliamo di liste civiche) con la presenza di diversi politici di lunga data o persone a loro vicine e infine il centrodestra che sta cercando di fare quadrato attorno a Michele Santoriello. Ma sono diversi gli angoli da smussare per riuscire a chiudere. E potrebbe esserci qualche fuoriuscita dell’ultima ora (leggi Alessandro Carrazza). Da segnalare la presenza anche di molti “figli d’arte” nelle liste, figli o nipoti di big che creano scenari diversi rispetto a quanto previsto solo qualche mese fa.

Le grandi manovre sono già cominciate in consiglio comunale. Il primo cittadino Francesco Cavallone ha infatti “licenziato”, revocando le deleghe, Mimma Ferrari. La decisione nasce anche in seguito al voto contrario di quest’ultimo al Dup. La classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Ferrai infatti sarà candidata con Mimmo Cartolano e tra l’oramai ex assessore e il sindaco e parte della maggioranza i ferri corti duravano da tempo.

Una risposta

  1. Un salese ha detto:

    Volano gli stracci poveri noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#