Una sala dedicate alle vittime di violenza che si recano all’Ospedale di Polla: la richiesta del Comitato Se non Ora Quando

Riceviamo e Pubblichiamo

“In considerazione della delibera regionale di recepimento delle Linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza, denominate «Percorso per le donne che subiscono violenza»,  la presidente del comitato Se non ora quando–Vallo di Diano, avv. Rosy Pepe, ha riformulato ai rappresentanti istituzionali preposti la richiesta di individuare, all’interno del presidio ospedaliero Luigi Curto di Polla, un’apposita area preposta all’assolvimento delle finalità conformi al suindicato percorso.

Il motivo di tale richiesta sta nella circostanza per la quale il suindicato comitato aveva ricevuto già l’anno scorso la disponibilità del direttore generale della Bcc Montepruno di Roscigno, dott. Michele Albanese, a provvedere a quanto occorresse non solo per la realizzazione di suddetta sala, ma anche per i correlati arredi e suppellettili. Interpellato nuovamente il dott. Albanese ha riconfermato anche di recente il finanziamento richiesto per l’allestimento dell’area protetta, necessaria all’accoglienza delle vittime di violenza.

Poiché assume una valenza fondamentale che la donna presa in carico dal personale sanitario, a cui si rivolge per le prime cure, debba essere accompagnata in un’area separata dalla sala d’attesa generale che le assicuri protezione, sicurezza e riservatezza, il comitato a ben ragione spera che il commissario straordinario della Asl Salerno, dott. Mario Iervolino, nonché il direttore sanitario dell’ospedale Luigi Curto di Polla, dott. Luigi Mandia, accolgano favorevolmente l’istanza a loro inoltrata.

Nella speranza che non si perda l’occasione per dare concreta fattività ad una collaborazione d’intenti tra soggetti privati ideatori e finanziatori e istituzioni pubbliche preposte al soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne che subiscono violenza di genere, il comitato Se non ora quando-Vallo di Diano attende fiducioso l’auspicato riscontro positivo alla propria richiesta”.

 

                                                                   Comitato Se non ora quando-Vallo di Diano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#