Educazione civica con i volontari civili di Sala Consilina. È un successo l’evento in collaborazione tra scuola e Comune

Dodici volontari civici, cinque plessi scolastici coinvolti, due comuni valdianesi e oltre 170 studenti. Sono i numeri, importanti, del progetto portato avanti in stretta collaborazione tra l’Istituto Comprensivo Sala Consilina-Viscigliete e il Comune di Sala Consilina e conclusosi ieri sera al teatro “Mario Scarpetta”. Destinatari dell’iniziativa sono stati i bambini delle Scuole Primarie ed i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo Grado salesi e ateniesi con una serie di “Dialoghi sulla educazione civica”. Diversi i temi trattati: dalla persona, con i suoi diritti e doveri, alla tutela e salvaguardia dell’Ambiente, alle regole di comportamento verso sé stessi e gli altri. Ma si è parlato anche di salute, moneta, e soprattutto di tradizioni e storia locale. Tutto ciò grazie alla variegata esperienza e alla grande disponibilità che i Volontari Civili di Sala Consilina hanno voluto mettere a disposizione dei più giovani, in modo gratuito.

Il progetto è stato presentato dal portavoce dei dodici volontari civici, Alfonso D’Arco, “siate protagonisti”, ha chiosato. Prezioso il lavoro svolto dalla scuola tramite la dirigente Patrizia Giovanni Pagano. Michelina Siciliano e Rosa Mega. Quest’ultima ha raccordato tutta la parte didattica ed è stata l’intermediaria fra comune, gruppo di volontari civici e scuola. Sono intervenuti tra gli altri i sindaci Francesco Cavallone, Luigi Vertucci, e anche di Maria Stabile, presidente del Consiglio Comunale di Sala Consilina (promotrice del progetto e spinta propulsiva dei 12 volontari). Presenti anche gli ingegneri Enzo Tabasco e Maurizio Lamattina, in rappresentanza dell’azienda Consac SPA di Vallo della Lucania. Nel corso dell’incontro sono state presentate anche altre due iniziative “ambientali” che vedono protagonisti i bambini salesi: una campagna Plastic Free ed una legata invece alla piantumazione degli alberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#