Lussuoso yatch da 500 mila euro rubato a Napoli ritrovato ormeggiato nel porto di Sapri

Uno yacht oggetto di furto è stato recuperato e sequestrato dalla Stazione di Sapri guidata dal Maresciallo Maggiore Pietro Marino. Il natante di lusso di circa 22 metri era stato rubato nel porto di Napoli lo scorso 10 luglio ed è stato ritrovato nella giornata di ieri ormeggiato nel porto turistico di Sapri. Il lungo e paziente lavoro di ricerca portato avanti dagli investigatori della Stazione di Sapri ha permesso il ritovamento dello yacht che presto sarà consegnato al legittimo titolare. Si tratta di una società maltese che all’epoca del furto aveva  sporto denuncia presso la Procura della Repubblica di Napoli. Le ricerche iniziate a luglio scorso non hanno dato gli esiti sperati, dello yacht infatti, sembravano essersi perse le tracce. I Carabinieri di Sapri, grazie ad una attività di raccolta informativa sul territorio, hanno ripreso le redini delle indagini, e sono arrivati all’ormeggio dove era stazionato il lussuoso yacht. La grande imbarcazione è stata ritrovata in uno stallo di proprietà esclusiva di un uomo saprese che è stato denunciato per ricettazione.  L’imbarcazione è stata sottoposta a vincolo di sequestro e messa a disposizione del magistrato inquirente in attesa di essere riconsegnata ai proprietari.

 

Sono ancora in corso gli accertamenti per definire i vari gradi di responsabilità e i protagonisti che si nascondo dietro alla vicenda. Lo yacht di nome “ROBY” del valore di 500 mila euro circa, era destinato di qui a poco ad essere rivenduto all’estero, e si trovava a Sapri per una breve sosta prima di sparire dalle acque italiane e far perdere definitivamente le proprie tracce. Il provvidenziale intervento dei Carabinieri di Sapri ha scongiurato tale pericolo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#