Election day, domenica 26 maggio si vota per europee ed amministrative. Al voto 177 comuni campani, 49 nel salernitano

Election day il 26 maggio, si vota per europee ed amministrative. Rinnovo del consiglio comunale in 177 comuni della Campania, 49 in provincia di Salerno. Riflettori su Sala Consilina e Capaccio-Paestum, rispettivamente con tre candidati alla carica di primo cittadino. Molti piccoli comuni chiamati alle urne al di sotto dei 15000 abitanti. Ad Oliveto Citra una sola lista iscritta con l’unico candidato a sindaco Mino Pignata. 

Sono state consegnate questa mattina alle ore 12, le liste per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Nella stessa data si svolgeranno anche le consultazioni per le elezioni europee. Le urne saranno aperte dalle ore 7 alle ore 23. Ai fini delle votazioni, per le elezioni europee, l’Italia è stata divisa in cinque circoscrizioni elettorali: Nord-occidentale (circ. I), nord-orientale (circ. II), centrale (circ. III), meridionale (circ. IV), insulare (circ. V). Per quanto riguarda le amministrative dei 177 comuni in Campania, interessati al voto, 21 sono superiori ai 15.000 abitanti. Il successivo eventuale turno di ballottaggio avrà luogo il 9 giugno 2019. Uno solo il capoluogo di provincia in cui si sceglierà il nuovo primo cittadino: Avellino. In provincia di Salerno, si rinnoverà il consiglio comunale in ben 49 comuni. I centri più grandi del salernitano che andranno al voto saranno: Baronissi, Scafati, Pagani, Sarno, Capaccio Paestum, Nocera Superiore e Sala Consilina. La stragrande maggioranza invece, tutte cittadine con meno di diecimila abitanti. Il centro con meno persone aventi diritto al voto in provincia di Salerno è Valle dell’Angelo, che avrà due candidati a sindaco. Nel Vallo di Diano, Sala Consilina, Casalbuono, San Rufo e San Pietro si preparano all’appuntamento elettorale, come Auletta, Caggiano e Salvitelle per la zona del Tanagro.  A Sala Consilina sarà sfida tra tre liste, capeggiata rispettivamente da: Domenico Cartolano, Francesco Cavallone e Alessandro Carrazza. A Casalbuono i candidati a sindaco saranno: Carmine Adinolfi e Francesco Romano. A San Rufo invece sfida tra Michele Marmo e Carmelo Marmo. A San Pietro al Tanagro, i candidati a sindaco saranno: Domenico Quaranta e Piera Aromando. Au Auletta Antonio Caggiano sarà l’avversario di Pietro Pessolano. A Caggiano, Modesto Lamattina e Angelo Lorusso si contenderanno la poltrona da primo cittadino. A Salvitelle si candidano Maria Antonietta Scelza e Domenico Nunziata.

Ad Oliveto Citra Mino Pignata si ricandida alle elezioni comunali, ma è di fatto con la sua lista, l’unico candidato. Basterà al sindaco uscente battere il muro del quorum del 51%. A Caselle in Pittari si sfideranno Giampiero Nuzzo e Michele Granato. A Ottati i candidati a sindaco saranno: Eduardo Doddato e Elio Guadagno. A Bellosguardo Serafino Budetta sarà l’avversario di Giuseppe Parente. Una delle città più attese è sicuramente Capaccio Paestum, dove i candidati a ricoprire la carica di primo cittadino saranno Enzo Sica, Italo Voza e Franco Alfieri. Due le liste in lizza anche a Caselle in Pittari, Bellosguardo e Ottati. Sarà election day anche in Basilicata. Dopo le elezioni regionali dello scorso marzo, si rinnoveranno ben 54 consigli comunali, di cui 41 nella sola provincia di Potenza. Tra questi: Lagonegro, Brienza, Tito, Viggiano, Sant’Angelo le Fratte, Satriano , Savoia di Lucania, Maratea e lo stesso capoluogo di regione Potenza. In provincia di Cosenza per le amministrative al voto ben 69 comuni. Tra questi Diamante, Belvedere Marittimo, Laino Bordo e Laino Castello.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#