Incidenti e incendi, 1° maggio di lavoro per i Vigili del Fuoco di Sala Consilina: 4 interventi provvidenziali dei Caschi Rossi

1 maggio di lavoro intensissimo per il Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, impegnati nel corso della giornata addirittura su quattro fronti diversi ed impegnativi.

Prima un incidente stradale a Sassano, poi un incendio in una chiesa di Teggiano, e poi ancora nel pomeriggio un incendio di rifiuti in una discarica abusiva sotto un cavalcavia dell’Autostrada A2 del Mediterraneo a Polla, ed infine le fiamme che si sono sviluppate nei pressi della zona industriale di Sala Consilina.

La prima richiesta di intervento per i Caschi Rossi del Turno “A” Sala Consilina, guidati dal caposquadra Massimo Impembo, è arrivata intorno alle 9:00, per un incidente stradale verificatosi in una arteria secondaria di Sassano, Via Tempa Pizzuta. Una autovettura, per cause ancora in corso di accertamento, è sbandata andando fuori controllo, impattando anche contro un fabbricato e ribaltandosi su un fianco. I Caschi Rossi, insieme ai sanitari del 118, hanno estratto dall’abitacolo la persona che era alla guida, una donna che sembrerebbe rimasta ferita in modo fortunatamente non grave. I Vigili del Fuoco hanno messo in sicurezza l’area, raddrizzando l’autovettura e staccando le batterie, per evitare possibili incendi. Sul posto anche i Carabinieri.

Il secondo intervento, intorno alle 11:00, ha riguardato un incendio verificatosi nella Chiesa di Sant’Andrea a Teggiano. A causare l’incendio, innescatosi nella nicchia che contiene una statua della Madonna di Pompei, il surriscaldamento dell’apparato elettrico che, all’interno della nicchia, illumina la Madonna, in pratica la ghirlanda di luci che ha sul capo.

Di qui si sono sprigionate le fiamme, che in breve tempo hanno generato fumo densissimo che ha invaso la chiesa impedendo la visibilità all’interno. Fondamentale per la salvezza della Chiesa si è rivelato il pronto intervento dei Vigili del Fuoco, che indossando le apposite attrezzature protettive sono riusciti ad entrare ed aprire la nicchia ed estrarre la madonna in fiamme, spegnendo l’incendio e mettendo in sicurezza la struttura.

Il rischio che le fiamme si propagassero era molto alto: per questo si è resa poi necessaria una ulteriore verifica all’interno della Chiesa, nella quale è contenuto molto materiale in legno o infiammabile. Inoltre si è dovuto far uscire il densissimo fumo. L’intervento è stato portato a termine con estrema professionalità anche in questo caso dalla Squadra dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, Turno “A”, guidati dal caposquadra Massimo Impembo, protagonisti nel pomeriggio di altri due interventi altrettanto impegnativi.

Il primo ha visto i Caschi Rossi spegnere un principio di incendio di rifiuti anche pericolosi situati sotto un cavalcavia dell’Autostrada A2 del Mediterraneo a Polla. Si tratta di una discarica abusiva, in un’area già sottoposta a sequestro. In particolare a dare il via all’incendio bruciando –per cause in corso di accertamento- sarebbero stati alcuni pneumatici.

Sul posto anche gli agenti della Polizia Municipale di Polla e personale ANAS. Infine il 1° maggio di lavoro dei Vigili del Fuoco si è concluso con un altro intervento presso l’area industriale di Sala Consilina. Alte fiamme si sono sviluppate nella vegetazione non lontano da alcuni capannoni industriali, alimentate dal vento. Anche in questo caso l’intervento dei Caschi Rossi si è dimostrato provvidenziale e risolutivo.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#