A Teggiano il sindaco sterilizza i colombi: al via un progetto per contrastare il sovraffollamento

Il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia, ha emanato un’ordinanza con la quale si dispone la messa a punto di un programma di sterilizzazione farmacologica dei colombi urbani nei siti individuati a più alta incidenza e rischio dai Servizi Veterinari dell’Asl Salerno. Nello specifico si tratta dell’area  antistante la Chiesa della SS Pietà e la parte iniziale via Lionetti Mazzacane. Il programma,  effettuato mediante somministrazione di mangime addizionato con nicarbazina, è stato motivato dal rischio sanitario evidenziato dai competenti Servizi Veterinari del CRIUV congiuntamente ai servizi Veterinari della ASL SA, in quanto il colombo urbano (Columba livia var. domestica) in condizioni di sovraffollamento rappresenta per l’uomo e per gli animali domestici un reale pericolo sia di tipo diretto, come possibile veicolo di microrganismi patogeni (zoonosi) sia di tipo indiretto con fecalizzazione ambientale e conseguente proliferazione di batteri potenzialmente patogeni. Nell’ordinanza , inoltre si legge, che “il programma di sterilizzazione farmacologia ha come obiettivo, la diminuzione progressiva del numero di colombi” .  Per rendere “efficace” il programma di sterilizzazione  è “necessario, nelle zone interessate, che i colombi siano alimentati quasi esclusivamente con il mangime medicato per non vanificare gli effetti del trattamento”, per questo il sindaco vieta  che venga somministrato “altro cibo nei siti individuati e indicati, ancorché nella loro immediata vicinanza. La violazione a tale divieto comporta l’applicazione della sanzione amministrativa, da 25 a 500 euro”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#