Morte Casalnuovo. Il Maresciallo Cunsolo assolto “perché il fatto non sussiste”dalla Corte di Appello di Salerno

Il Maresciallo dei Carabinieri Giovanni Cunsolo è stato assolto dall’accusa di omicidio preterintenzionale dalla Corte di Appello di Salerno perchè il fatto non sussiste, nell’appello bis nell’ambito del processo, che si è concluso questa mattina, per la morte di Massimo Casalnuovo. Ricordiamo che il Maresciallo dei Carabinieri era stato assolto in primo grado e poi condannato in appello a Potenza. Condanna annullata in Cassazione con rimando alla corte di Appello di Salerno. La Procura generale aveva chiesto l’assoluzione per il militare. Una richiesta che era arrivata dopo la presentazione della perizia in aula, nella quale il perito della Corte di Appello aveva escluso la presenza di gomma dello stivale del carabiniere sulla scocca del ciclomotore e di vernice del ciclomotore sotto la scarpa del maresciallo. Quest’oggi dopo l’arringa dell’avvocato Renivaldo Lagreca che ha tutelato il Maresciallo Cunsolo è arrivata la sentenza di assoluzione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#