Orrore e omertà nella casa di riposo per anziani di Lagonegro. Lo “sgomento” degli inquirenti

Orrore, sgomento per le immagini viste grazie a telecamere nascoste, provvedimenti giudiziari con tre persone nei guai, la struttura chiusa e indagini ancora in corso. E’ quanto emerge dalla conferenza stampa di questa mattina nella Procura di Lagonegro in merito alla chiusura della casa di cura per anziani a causa di episodi di maltrattamenti. Circa trenta gli episodi registrati in tre mesi di indagine. Gli inquirenti non hanno voluto far vedere le immagini anche per rispetto delle vittime, venti anziani di cui tredici che avevano bisogno di assistenza specifica. Il procuratore Donadio ha parlato di omertà e di accertamenti in corso oltre che di ottima operazione da parte dei carabinieri della Compagnia di Lagonegro guidata dal capitano Basilicata in collaborazione con Nas, Nil e vigili del fuoco.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#