Al via ieri ad Atena Lucana gli appuntamenti culturali legati ai festeggiamenti di San Ciro

Si è svolto ieri nella Chiesa di Santa Maria Maggiore ad Atena Lucana, il convegno “Venuti dal mare: contributi dell’Oriente alla storia di Atena – i canti popolari e i riti religiosi tra Oriente e Occidente”, il primo di una serie di iniziative che l’Amministrazione comunale realizzerà, in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria Maggiore e il Comitato Feste, in occasione dei festeggiamenti di San Ciro, Santo Protettore di Atena Lucana, dal 12 Maggio al 19 Maggio.

I lavori sono stati aperti dai saluti di Don Michele Casale e del Sindaco di Atena Lucana Luigi Vertucci che ha sottolineato la forza del valore identitario della comunità che si ritrova unita nella devozione del Santo taumaturgo alessandrino. Sono seguiti gli interventi di Antonio Tortorella che ha compiuto una disamina delle testimonianze della cultura greco-bizantina presenti sul territorio di Atena e del Vallo Di Diano. Rosario Quaranta, storico e membro della Società di Storia Patria di Bari, ha descritto ampiamente le modalità di diffusione del culto di San Ciro e come questo sia giunto nei nostri territori in particolare grazie all’opera di San Francesco De Geronimo che ha rinsaldato alla fine del XVII secolo il culto di San Ciro a Napoli. Ha chiuso i lavori Don Giuseppe Radesca, Vicario Generale della Diocesi di Teggiano-Policastro, che ha sottolineato il contributo fondamentale della storia millenaria del nostro sud alla costruzione dell’identità italiana ed Europea, fatta di accoglienza e di commistione tra le diverse culture.

Il convegno è stato preceduto dall’intitolazione del vico che porta al Santuario di San Ciro al Generale di Corpo D’Armata Alfonso Pessolano, un’iniziativa fortemente voluta dal Sindaco Luigi Vertucci che si è svolta alla presenza dei figli e dei nipoti del Generale. Il Generale di Corpo d’Armata Alfonso Pessolano, come si legge nella delibera di giunta comunale, è stato un uomo illuminato, di grande cultura, ufficiale di artiglieria, ufficiale di Stato Maggiore di grande prestigio, tra le altre cose, comandante della gloriosa Brigata Aqui dell’Aquila e delle truppe d’interposizione ONU tra l’India e il Pakistan, ha ricevuto ampi riconoscimenti personali dal Segretario Generale dell’ONU Kofi Annan. Si è fatto promotore di numerose iniziative di carattere socio culturale sul territorio di Atena Lucana che avevano come fulcro il culto di San Ciro, e rappresenta un esempio per i giovani per la realizzazione di iniziative sociali e culturali in grado di far crescere il territorio.  Le iniziative dell’Amministrazione, realizzate in collaborazione con la Chiesa di Santa Maria Maggiore e il Comitato Feste, continueranno Giovedì 16 Maggio alle ore 20:00 inaugurazione della “FIERA delle TIPICITA’”, una vetrina per la valorizzazione dei prodotti agricoli ed artigianali della nostra terra, che sarà aperta fino a Domenica 19 maggio. A seguire il concerto di musica popolare tenuto da PIERA LOMBARDI, la prima tappa del tour 2019. Sabato 18 Maggio ore 20:30 Fiaccolata per i malati e per gli emigrati. Domenica 19 Maggio ore 10:30 Santa Messa solenne nel Santuario di San Ciro presieduta daL Vescovo Della Diocesi, Mons. Antonio De Luca. E poi alle ore  12:00 ci sarà la “Firma del Patto di Amicizia” tra i comuni di Grottaglie, Marineo, Portici  e Atena Lucana. Alle ore 21:30 concerto de “I Giardini dei Semplici”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#