Morì nel reparto psichiatrico di Sant’Arsenio: due associazioni per la tutela del paziente vogliono costituirsi parte civile

E’ stato rinviato a fine luglio il processo a carico di 7 medici per la morte di Massimiliano Malzone avvenuta l’8 giugno 2015 a Sant’Arsenio dopo un ricovero nel reparto di Psichiatria in seguito a un Tso. Questa mattina – alla presenza del fratello e della sorella del giovane – due associazioni che tutelano i pazienti psichiatrici hanno chiesto di costituirsi parte civile. Il gip deciderà a luglio.

La famiglia di Massimiliano Malzone si era opposta alla richiesta di archiviazione delle indagini sulla morte del 39enne di Montecorice, decesso avvenuto dopo 12 giorni di ricovero e l giudice Rosamaria De Lellis aveva disposto ulteriori indagini al pm per lavorare sull’ipotesi di omicidio colposo ai danni del personale sanitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#