Tentata estorsione nei confronti di un medico. In manette imprenditore di Senise

Sono durate varie settimane le attività investigative dei Carabinieri di Potenza che hanno portato, questa mattina, all’arresto di un imprenditore di Senise. L’uomo, gestore di un’attività commerciale, avrebbe minacciato un medico della provincia di Potenza. Il medico avrebbe ricevuto, nell’androne del proprio palazzo, la testa mozzata di un agnello accompagnata da un biglietto dal contenuto minatorio ed estorsivo. Il professionista, impaurito dalle continue minacce subite, ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri che, supportati dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Potenza, hanno indagato sul caso. L’uomo, mosso da un rancore verso il medico (dovuto a ragioni di carattere personale) che sfociava in un forre desiderio di vendetta, aveva sottoposto la vittima ad una continua attività minatoria, minacciando il medico telefonicamente di morte e chiedendo al malcapitato anche denaro per riparare al danno arrecato. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Potenza, con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *