“In arrivo 700mila euro per l’ingresso della Grotta di Pertosa-Auletta”: la promessa di Vincenzo De Luca

Visita di Vincenzo de Luca, governatore della Regione Campania, a Caggiano e Pertosa per l’inaugurazione di metanizzazione. Il governatore della Regione Campania ha parlato anche di fondi in arrivo per la Grotta di Pertosa- Auletta con l’arrivo di circa 700mila euro per la Grotta di Pertosa e Auletta per risolvere il problema dell’ingresso principale con la messa in sicurezza e l’ampliamento. Un problema che non ha fermato – per fortuna – il flusso di turisti che accedono al sito, in migliaia, da un ingresso secondario ma ha privato la visione di un ingresso mozzafiato. “Arrivano, arrivano – ha detto De Luca al sindaco Michele Caggiano e al presidente di Mida, Francescantonio D’Orilia -, ho appena chiamato e mi hanno detto che entro la fine dell’anno lo stanziamento finale sarà fatto e si procederà per l’appalto”.

Il governatore ha poi scorto il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, nel pubblico e il direttore sanitario del “Luigi Curto”, Luigi Mandia e ha rassicurato anche loro sullo stato dell’ospedale “Luigi Curto”. “Non credete ai cinque stelle, non li sopporto più. A Roma dicono bianco e a Polla e Sapri dicono nero”. “Non avranno vita lunga”, risponde il sindaco Giuliano. “E’ così – risponde De Luca – e faremo il meglio per gli ospedali di Polla e Sapri”.

2 Risposte

  1. Rocco Panetta ha detto:

    Mi meraviglio della risposta del Sindaco di Polla, Giuliano. Ha dimenticato di aver portato, volontariamente, i suoi “personali ed istituzionali saluti” all’incontro politico dei M5S tenutosi a Polla, presso la Biblioteca comunale, venerdì sera alla presenza del consigliere regionale Cammarano ,della senatrice Gaudiano e del senatore Castiello. Ormai è diventato dott. Jackill e mister Hyde, cambia personalità: di notte con il M5S, e di giorno con il PD(De Luca) . Questi sono gli Amministratori del Vallo di Diano!

  2. Massimo Lorenzi ha detto:

    Mai meravigliarsi delle prodezze e piroette politiche di Rocco Giuliano alias “Ciccone”,
    Tali comportamenti e strategie di basso cabotaggio, sono gli ultimi rantoli di un’ epoca.amministrativa catastrofica che ha condotto l’intero territorio al massimo degrado socio-economico
    Costui, al pari di altri politici locali, piu’ che amministrare ha guastato ed avvelenato pozzi , come un esercito in ritirata sparsa.
    Tanto per loro vige il motto “apres moi le deluge”
    .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#