Sala Consilina, primo Consiglio post elezioni. Il giuramento di Cavallone: “Il Comune è la casa di tutti”

In un’affollata aula consiliare Francesco Cavallone ha effettuato il giuramento che dà ufficialmente inizio al suo secondo mandato come sindaco di Sala Consilina. C’era molta attesa nella città capofila del Vallo di Diano per il primo consiglio comunale post elezioni che si è svolto senza particolari sorprese.

“Benvenuti nella vostra casa, perché il Comune è la casa di tutti” ha poi detto Cavallone rivolgendosi ai consiglieri eletti, ai cittadini presenti ed in generale a tutta la comunità di Sala Consilina. Una frase che vuole lasciare dietro le spalle le divisioni e gli eccessi che inevitabilmente caratterizzano ogni campagna elettorale, è che è stata accolta in modo positivo da Mimmo Cartolano, capogruppo di “SaleSI”. Sulla stessa linea anche Alessandro Carrazza, capogruppo di Evoluzione Sala, che ha evidenziato la necessità di superare gli strascichi post-elettorali.

Per quanto riguarda la maggioranza, il sindaco ha confermato la composizione della Giunta, resa nota già nei giorni scorsi: gli assessori sono Gelsomina Lombardi, a cui è assegnata anche la carica di vicesindaco, Luigi Giordano, che riveste anche il ruolo di capogruppo di Sala Viva, Francesco Spinelli, Elena Gallo e Michele Galiano.

 

Gli altri adempimenti del primo consiglio comunale hanno visto come da prassi la nomina dei componenti effettivi della Commissione Elettorale Comunale (Anna Di Somma, Rosa Melillo e Teresa Paladino), dei supplenti (Antonio Lopardo, Nicola Colucci e Alessandro Carrazza), come pure dei componenti della Commissione comunale per la formazione ed aggiornamento degli elenchi dei giudici popolari di Corte di Appello di Assise e di Corte di Assise di Appello (Bartolomeo Lettieri e Angela Freda). Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità l’istituzione della figura del Presidente del Consiglio Comunale che sarà in carica per i prossimi 5 anni, e che sarà eletto nella prossima seduta del Consiglio.

Alla fine il sindaco Francesco Cavallone non ha nascosto la sua emozione e si è detto molto fiducioso della sua squadra di Governo. Soddisfazione anche per Gelsomina Lombardi, che è il primo vicesindaco donna di Sala Consilina, e che ha una dedica speciale per questo importante riconoscimento.

Una cosa è certa: il nuovo consiglio comunale di Sala Consilina si caratterizza per un netto ringiovanimento rispetto a quello precedente, e nella prima seduta convocata dopo l’appuntamento elettorale sono stati ben 7 i debuttanti, cioè i consiglieri eletti che hanno fatto ingresso per la prima volta in Consiglio. Un segnale senza dubbio positivo, e in questo caso la differenza tra maggioranza o minoranza conta poco: l’emozione di rappresentare per la prima volta la comunità di Sala Consilina nell’affollata aula consiliare è stato il comune denominatore per tutti i “debuttanti”. Anche se ovviamente con “condimenti” diversi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#