Sala Consilina, bambini felici con il progetto di Equitazione dell’IC Camera sostenuto da Banca del Cilento e Comune

Come è ormai tradizione in questo periodo dell’anno si è svolta a Sala Consilina la giornata conclusiva del progetto di Equitazione Inclusiva voluto dal locale Istituto Comprensivo Camera, guidato dalla Dirigente Scolastica Ermelinda Rocciolo.

Si tratta della terza edizione dell’iniziativa ideata dal docente Giuseppe Gargano, con il sostegno della Banca del Cilento, di Sassano del Vallo di Diano e della Lucania ed il patrocinio del Comune di Sala Consilina. L’iniziativa, riservata agli alunni iscritti all’Istituto Camera, rappresenta uno strumento integrativo ed educativo importante dal punto di vista sociale e terapeutico. Entusiastica l’adesione dei bambini che, in orario extra-scolastico, hanno potuto interagire e fare amicizia con i cavalli in piena sicurezza. Splendida anche la location del progetto: l’accogliente Scuderia Gargano, alle pendici del Monte Balzata di Sala Consilina.

“È diventata ormai una consuetudine venire qui presso la scuderia Gargano -ha evidenziato la vicepresidente della Banca del Cilento Rosa Lefante- e come Banca anche quest’anno siamo felici di sostenere questo bel progetto di inclusione, di socializzazione oltre che educativo. I miei complimenti vanno al referente di progetto, il Professor Giuseppe Gargano, ma anche all’intero Istituto Comprensivo Camera”.

“È una bella iniziativa che favorisce la socializzazione dei ragazzi -ha confermato il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone- ma che soprattutto consiste un una pratica sportiva completamente diversa dagli sport più comuni e diffusi. È un modo per riscoprire la natura: i cavalli oltre ad essere amici dell’uomo da sempre sono anche una fonte importante di sviluppo per la collettività”.

“Ringrazio la Banca del Cilento e il Comune di Sala Consilina -ha sottolineato l’ideatore Giuseppe Gargano- per la partecipazione a questo progetto, che responsabilizza i ragazzi dando loro grande fiducia. I cavalli sono animali speciali e le loro proprietà curative sono state osservate sin dai tempi antichi. Oltre ai tanti benefici fisici e psicologici, c’è anche la trasmissione del senso per le regole della scuderia, e l’inclusione di ragazzi di diverse età”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#