Ciclismo: Granfondo del Tanagro, il popolo delle due ruote in festa sulle strade del Vallo

Un’unica, grande cartolina incorniciata dai volti e dai sorrisi dei cicloamatori. La magia della Granfondo del Tanagro Memorial Franca Priore e Pasquale Ammaccapane si è ripetuta anche quest’anno grazie all’imprescindibile legame tra la bellezza dei luoghi – resi ancora più affascinanti dalla splendida giornata di sole che ha accompagnato la corsa – e l’entusiasmo di chi vive il ciclismo come una sana forma di evasione dai problemi di tutti i giorni. È difficile spiegare altrimenti il successo della creatura del Ciclo Team Tanagro, stabilmente inserita nei circuiti interregionali dello Scudetto campano e del Giro dell’arcobaleno e diventata per tanti la classica del cuore a cui si partecipa sempre volentieri. Ed è stata proprio questa la sensazione che hanno provato i circa 700 cicloamatori al raduno di partenza di San Pietro al Tanagro. Prima del via, la famiglia della Granfondo ha omaggiato il veterano del movimento ciclistico valdianese, Angelo Coiro, a cui la Federazione ciclistica italiana ha tributato un’onorificenza al merito per i quasi sessant’anni di carriera nel mondo delle due ruote. La parola, poi, è passata alla strada: 85 km per la prova di mediofondo, 126 per la corsa più lunga, il cui disegno era in parte inedito (cancellate le salite di Mandrano e lago Magorno a seguito di una frana sulla provinciale per Montesano, la carovana ha attraversato Pertosa, Auletta e Caggiano). Entrambe le prove si sono concluse in volata sul traguardo di località Setone: Mattia Barretta (Liquori Luxor) si è aggiudicato la mediofondo davanti a Luigi Ambra (Tirrenia Sport) e Antonio Ceglie (Leonessa Takler); il tarantino Michele Laddomada (Bikemania) ha invece dominato lo sprint della granfondo, precedendo Gennaro Amato (Liquori Luxor) e Antonio Chiariello (Team Falco Il Guerriero). Più selezione nelle prove femminili, che si sono concluse con i successi di Caterina Bello (Pedale Elettrico) nella mediofondo e di Mara Parisi (Il Velocifero Rionero) sulla distanza più impegnativa.

Consegnata agli archivi la Granfondo, l’associazione di San Pietro al Tanagro sarà impegnata a settembre nell’organizzazione del IV Trofeo Tanagro Baby, non disputato due settimane fa per il maltempo.

Testo di Carmine Marino

 

Granfondo del Tanagro Memorial Franca Priore e Pasquale Ammaccapane, VI edizione. I risultati

 

Mediofondo (San Pietro al Tanagro – San Pietro al Tanagro, 85 km)

 

Prova maschile: 1) Mattia Barretta (Liquori Luxor) in 1h51’21” 2) Luigi Ambra (Tirrenia Sport) s.t. 3) Antonio Ceglie (Leonessa Takler) s.t. 4) Antonio Dambrosio (I Love Bike Altamura) s.t. 5) Fortunato Balestriere (Team Balestriere) s.t. 6) Antonio Giannuzzi (Tekno Bike Putignano) a 1″ 7) Raffaele D’Alessandro (D’Aniello Cycling) s.t. 8) Vitantonio Santoro (Pedale Elettrico) s.t. 9) Domenico Curci (Alè Gioia del Colle) s.t. 10) Alessandro De Feo (Zero a zero Cycling) s.t.

 

Prova femminile: 1) Caterina Bello (Pedale Elettrico) in 1h59’39” 2) Rosa Colasuonno (id.) a 14″ 3) Antonietta Capuano (Domitia Bike) a 11’21”

 

Granfondo (San Pietro al Tanagro – San Pietro al Tanagro, 126 km)

 

Prova maschile: 1) Michele Laddomada (Bikemania) in 3h03’13” 2) Gennaro Amato (Liquori Luxor) s.t. 3) Antonio Chiariello (Team Falco Il Guerriero) s.t. 4) Andrea Rosolia (Becycle Company Bellizzi) s.t. 5) Vito Battaglia (Murolo Costruzioni) s.t. 6) Giovanni Salzillo (Pedale Elettrico) s.t. 7) Adriano Luciano (Cavaliere Bici – CPS) s.t. 8) Aniello De Vito (Vesuvio and Bike) s.t. 9) Antonello Cardone (Ciclisport 2000) s.t. 10) Giuseppe Battaglia (Bike Elite) s.t. (…) 19) Santino Stavola (Bike in Tour Vallo di Diano) a 2″

 

Prova femminile: 1) Mara Parisi (Il Velocifro Rionero) in 3h23’14” 2) Antonella Tria (Amatori Putignano) a 20’28” 3) Marianna Iervolino (ACSI) a 26’08”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#