Giovane sorpreso a cedere droga ad un altro ragazzo nei pressi della stazione ferroviaria di Potenza: arrestato

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Potenza hanno arrestato in flagranza di reato un 20enne, di origini nigeriane, richiedente asilo politico ospitato presso un centro di accoglienza straordinaria del potentino, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel dettaglio, i militari, nella mattinata di martedì scorso, intorno alle 11.30, durante l’esecuzione di un servizio di controllo del territorio, percorrendo viale Marconi, nel piazzale antistante la stazione delle ferrovie appulo – lucane, hanno sorpreso il giovane mentre stava cedendo un involucro ad un altro ragazzo, risultato poi essere un 34enne residente nel capoluogo, che, in cambio, consegnava del denaro.

Insospettiti dall’atteggiamento circospetto attuato dai due, i Carabinieri sono intervenuti repentinamente ed hanno bloccato entrambi.

Nel corso del controllo, effettuando una perquisizione personale, hanno colto il 20enne extracomunitario con ancora in mano due banconote da 20 euro ognuna, mentre l’altro individuo espelleva spontaneamente dalla bocca due confezioni contenenti eroina, del peso complessivo di 0,70 grammi circa. Il denaro e la droga sono stati sequestrati.

Il giovane nigeriano è stato tratto in arresto e l’acquirente dello stupefacente segnalato, in qualità di assuntore, alla Prefettura di Potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#