Dalla vendita della Pretura di Polla ecco i progetti (su carta) del Comune di Polla. Previsto anche un parco giochi

Rocco Giuliano, sindaco di Polla, e la sua giunta, hanno messo nero su bianco si intende investire i residui provenienti dall’alienazione dell’edificio comunale, l’ex Pretura, pari ad 361.659 euro, per risolvere alcuni problemi che riguardano immobili e strutture comunali, nonché per realizzare investimenti.

Tra i progetti anche quello della costruzione di un parco giochi, anche se, stando a quanto emerso l’idea è quello di costruirlo su un terreno – per ora – non di proprietà del Comune ma della chiesa. Si farà?. Progetti e sogni, quindi, nella tabella di programma che fa emergere l’idea di voler porre in essere dei lavori di manutenzione straordinaria per la copertura dell’edificio di Santa Maria La Scala (25mila euro) sede dell’attuale museo delle antiche vestiture, per il muro di contenimento in via porta del Bagno (10mila euro) e – soprattutto – per la copertura del convento di Sant’Antonio: 70mila euro. Inoltre il Comune ha pensato di usare parte dei soldi (circa settemila euro) per il completamento della messa in sicurezza del fabbricato comunale in via Fioritola e per la manutenzione della caserma dei carabinieri (15mila euro). Il doppio è previsto per la manutenzione straordinaria e sistemazione del vicolo via Clive. Investimenti importanti sono stati “segnati” su carta per la realizzazione del nuovo parco giochi adiacente a piazza Monsignor Forte: con un importo di 100mila euro e per la manutenzione straordinaria e sistemazione parapetti e spiazzi comunali con priorità alle strade del centro abitato: 50.000 euro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#